Protesi fissa

Per protesi fissa si intende la sostituzione di un elemento dentario gravemente compromesso con un manufatto che ha la funzione di ripristino della morfologia e della funzione del dente stesso.

Si intende ancora la sostituzione di uno o più denti mancanti con un “ponte” che viene ancorato ai denti naturali residui o ancora ad impianti inseriti nell’area edentula. In tutti questi casi tali protesi non possono mai essere rimosse dal paziente.

Vengono utilizzate leghe auree di supporto ai materiali ceramici ma anche nuove tecnologie con materiali più estetici come le ceramiche integrali, valido ausilio per ottenere un risultato eccellente in molteplici situazioni Cliniche dove viene richiesto un livello estetico elevato.

I materiali utilizzati per la realizzazione dei manufatti protesici (sia che si tratti di protesi fissa su denti naturali o su impianti ma anche di protesi mobile) rispettano ampiamente i requisiti di biocompatibilità e resistenza nel tempo oltre che essere di elevato standard estetico e sono forniti dai nostri laboratori odontotecnici con idonea e relativa certificazione di qualità.

Protesi mobile

La protesi mobile, che può essere parziale o totale in caso di mancanza di tutti i denti della bocca, permette di sostituire i denti mancanti con un apparecchio removibile. È un lavoro meno sofisticato rispetto alla protesi fissa, più rapido da eseguire, indicato nel caso di pazienti con gravi patologie ed assenza di denti ed è  anche il più economico.

Essendo apparecchi mobili, vanno rimossi per mantenere l’igiene della bocca e in casi di atrofia ossea, non potranno mai essere troppo stabili.