Menu

Implantologia

Implantologia

L'impianto è una struttura in titanio,di forma simile a quella di una radice dentaria, in grado di sostituire funzionalmente ed esteticamente il dente o i denti mancanti.

Viene inserito nel mascellare superiore o nella mandibola con un intervento in anestesia locale. Successivamente si realizza un processo di guarigione che porta alla sua integrazione nell'osso (processo di "osteointegrazione").

In base al quadro clinico è possibile inserire uno o più impianti creando le premesse per l'applicazione di una corona singola o di un ponte più o meno esteso in base al numero di denti mancanti e di impianti inseriti. Gli impianti possono anche rappresentare un'ottima strategia di trattamento nei pazienti totalmente edentuli (vedi "Implantologia a carico immediato").

Di solito trascorrono tre mesi dall'inserimento chirurgico dell'impianto al momento in cui viene applicata la protesi sull'impianto stesso. In alcune condizioni tuttavia l'impianto può essere protesizzato con una corona immediatamente.

Queste terapie hanno un'elevata predicibilità ma vi sono anche controindicazioni assolute o relative che vanno adeguatamente valutate caso per caso. Queste controindicazioni possono riguardare la quantità di osso disponibile (che può comunque essere incrementato con l'utilizzo di tecniche "rigenerative"), la presenza di malattie croniche o degenerative così come l'utilizzo cronico di certi farmaci che limitano l'uso di impianti o ancora certe abitudini come ad esempio il fumo che riduce sensibilmente la percentuale di successo.

I vantaggi dell'implantologia sono molteplici:

1Sostituzione di un dente mancante compreso fra due denti naturali senza doverli ricoprire per sostenere un ponte con un evidente risparmio biologico di tessuto dentale.

2Possibilità di realizzare una protesi fissa in una parte della bocca dove non esistono più denti naturali utilizzando gli impianti a sostegno del ponte fisso.

3Ripristinare una dentatura fissa su impianti in alternativa alla protesi mobile in una bocca dove non esiste più una dentatura naturale.

 Caso 1

Trauma con perdita di incisivo centrale e laterale di destra. Riabilitazione con due impianti e corone in ceramica sugli impianti e sull'incisivo centrale di sinistra.

Caso 2

Perdita di quattro incisivi superiori per malattia parodontale. Sostituzione con due impianti e ponte di quattro denti sugli impianti.

Caso 3

Sostituzione di primo molare superiore con ricostruzione ossea, rialzo di seno e impianto osteointegrato.

Caso 4

Riabilitazione del settore frontale superiore con quattro impianti e ponte di sei elementi in zirconia/ceramica.

Questo sito web utilizza i cookie per essere sicuri di offrirvi la migliore esperienza di navigazione possibile. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Tutti i dettagli relativi l'utilizzo dei cookie sono consultabili al seguente link Privacy Policy.

Accetto cookie