Menu

Chirurgia Orale e Terapia Antibiotica

Chirurgia Orale e Terapia Antibiotica

La chirurgia orale ed in particolare la chirurgia estrattiva devono spesso essere eseguite con una adeguata copertura antibiotica in modo da ridurre le complicanze e migliorare il decorso post-operatorio.

Generalmente il protocollo terapeutico migliore si basa su un’assunzione pre-operatoria di antibiotico (dose doppia rispetto alla dose terapeutica) in modo da avere un farmaco attivo nel sangue prima dell’atto chirurgico. Successivamente il dentista, in base alla durata ed alla complessità dell’intervento, deciderà la frequenza e la durata di somministrazione dell’antibiotico.

L’età del paziente, la presenza di placca e/o tartaro, diabete od altre patologie sistemiche sono fattori importanti nel decidere l’eventuale terapia antibiotica.

Questo sito web utilizza i cookie per essere sicuri di offrirvi la migliore esperienza di navigazione possibile. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Tutti i dettagli relativi l'utilizzo dei cookie sono consultabili al seguente link Privacy Policy.

Accetto cookie